Recensione del Romanzo: Lux – Oltre il varco di Alexandra Rose e Livia Crowne

Buongiorno lettori,
oggi porto alla vostra attenzione la recensione di un romanzo romance dai tratti distopici e sci-fi. Naturalmente sto parlando di Lux – oltre il varco di Alexandra Rose e Livia Crowne, un romanzo veramente molto bello che ho amato alla follia.

Titolo: Lux – oltre il varco;
Autore: Alexandra Rose, Livia Crowne;
Casa editrice: Selfpublishing;
Genere: Romance, distopico, sci-fi;
 Data di uscita: 14 ottobre 2020;
 Formato: ebook e cartaceo;
Prezzo ebook: 2,99 euro;
 Prezzo cartaceo: 15 euro;
 Link di acquisto: https://amzn.to/3dCWQOl
Parigi, 2026. Il mondo è cambiato. Il Lux23, un nuovo elemento chimico, ha arricchito la tavola periodica. Il governo francese sostiene che il Lux23 sia il moderno petrolio, con il vantaggio di essere sicuro e poco inquinante. Ma è davvero così? Urielle, specializzanda in oncologia in un ospedale parigino, non ci crede. Cinque anni prima la sua esistenza è stata stravolta e ha tutta l’intenzione di dimostrare la pericolosità del Lux. 
Finché, in una giornata come tante, apre una porta. Il vuoto la sommerge e nulla sarà più come prima.
Mosca, 2336. In seguito alla Terza Guerra Mondiale per il possesso del Lux, il mondo è profondamente mutato in un nuovo assetto geo-politico. La Terra è spaccata da due dittature: la Nuova Unione Socialista e l’Unione Capitalista. Sergej è una biomacchina di morte della Nuova Unione Socialista. La sua vita ruota attorno al partito e al patrigno, Arkadij Bachvalov, governatore moscovita. Uno dei suoi scopi principali è quello di arrestare gli appartenenti a un’organizzazione terroristica che mira a utilizzare varchi spazio-temporali per tornare indietro nel tempo e impedire la scoperta del Lux. Inaspettatamente, i destini di Urielle e Sergej si scontrano e si intrecciano, in una fuga da se stessi e dalle paure più profonde che albergano nei loro animi.  

La lettura di questo libro per me è stata veramente molto bella e interessante. Se mi seguite sapete bene quanto io ami il genere distopico e io sono completamente innamorata di Lux-Oltre il varco, e ringrazio le autrici per avermi concesso l’onore di leggere il loro gioiello letterario.
Dalla trama apprendiamo che la nostra protagoista, Urielle, vive nel 2026 a Parigi. Qui vediamo subito come il mondo sia cambiato e come il Lux23 sia diventato un nuovo elemento chimico, arricchendo così la tavola periodica. Il governo francese sostenendo questo elemento come il moderno petrolio, più sicuro e poco inquinante, cerca di convincere tutti di questo potenziale. Urielle, specializzanda in oncologia in un ospedale parigino, non ci crede e sa che non è così. Cinque anni prima la sua esistenza è stata stravolta e ha tutta l’intenzione di dimostrare la pericolosità del Lux.  Un giorno come tante altre apre una porta e la sua vita non sarà più come prima.
Si ritroverà a Mosca, nel futuro esattamente nel 2336. In seguito alla terza guerra mondiale per il possesso del Lux, il mondo ha mutato in un nuovo assetto geo-politico. La Terra è spaccata da due dittature: la Nuvova Unione Socialista e l’Unione Capitalistica. Urielle si ritroverà qui e incontrerà Sergjei, un ragazzo che non è altro che una biomacchina di morte della Nuova Unione Socialista. Uno dei suoi scopi principali è quello di arrestare gli appartenenti a un’organizzazione terroristica che mira a utilizzare varchi spazio-temporali per tornare indietro nel tempo e impedire la scoperta del Lux. Sarà a causa di questo che i destini di Urielle e Sergej si scontrano e si intrecciano.
Amo leggere i distopici, ormai lo sapete bene, ma soprattutto amo ancora di più i libri che contengono del romanticismo. La storia d’amore è ben calibrata e non occupa tutto quanto l’arco della storia, ma una piccola parte che ha reso comunque tutto ciò molto interessante.
Leggermente lento all’inizio, dovuto al fatto per le tante spiegazioni utili per capire dove ci troviamo e come funzionano questi due mondi, sono entrata subito in sintonia con i personaggi protagonisti del romanzo. Infatti, i capitoli sono alternati e abbiamo una chiara visione di tutto. Senza contare i numerosi flashback che compongono la storia.
Si alterna tra passato e presente. Ciò mi ha affascinato tantissimo, senza contare il fatto che grazie a tutto ciò sappiamo perfettamente ogni cosa. Seguiamo l’umore di entrambi i personaggi, entriamo dentro la loro testa e li capiamo. Sono personaggi che hanno sofferto molto e nonostante tutto lottano, quindi sono molto forti. Ha tanti messaggi importanti questo libro e credo sia vitale dare almeno una possibilità di lettura. Non è il classico distopico e se amate Hunger Games, sono certa che questo potrebbe piacervi molto. A me ha fatto impazzire da quanto lo amo.
Urielle è una protagonista forte che seppur sembra fragile nasconde in sè tanto coraggio. Ha sofferto ma non ha mai smesso di lottare, proprio come Sergej.
Inutile dire che ho tifato per loro dall’inizio alla fine e ogni loro scena mi ha fatto battere il cuore. Avevo previsto delle cose ma non avrei mai immaginato il finale, infatti ho adorato anche quello.
Per concludere la lettura è scorrevole, interessante, adrenalinica e anche dolce, un bel mondo distopico con una dittatura ben descritta è tutto ciò che rende questo libro interessante. Insomma non posso dirvi altro se non quello di consigliarvi di leggere questo libro!

  • Tempo impiegato: Un giorno 
  • Voto: 10/10
  • Lettura: Scorrevole
  • Copertina: 10/10.  Bellissima copertina che rispecchia molto il libro e la rende ancora più affascinante. Amo tutti i dettagli messi in risalto dalla copertina bianca e i dettagli dei protagonisti.
  • Ambiente: 10/10. Le descrizioni riguardo all’ambiente sono talmente tante che che è impossibile non conoscere alla perfezione dove ci troviamo e che cosa accade intorno a noi. Impressionante è lo stile di Alexandra Rose e Livia Crowne  descrivono ogni cosa e la rende reale. Oltre questo tutti i pensieri sono spiegati alla perfezione e non lasciano spazio a dubbi o incertezze, perché ogni cosa è spiegata nei minimi dettagli. 
  • Personaggi: 10/10. I personaggi sono tutti ben caratterizzati e abbiamo subito idea del loro carattere e dei loro pensieri! Urielle e Sergej con la loro storia mi hanno fatta sognare!
  • Storia: 10/10. Una storia unica narrata in  un modo geniale che  non potrete far a meno di amare. Lux – Oltre il varco è un libro distopico che è dannatamente bello, tanto che se amate i viaggi nel tempo, il romanticismo e i distopici non potete far a meno di leggerlo.
Buona Lettura!

 

Precedente Review Party: La guerra dei papaveri di R.G. Kuang