Recensione : La voce nascosta delle pietre di Chiara Parenti

    • Pietra di luna

     

  • Copertina rigida: 383 pagine
  • Editore: Garzanti Libri (12 gennaio 2017)
  • Collana: Narratori moderni
  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 993 KB
  • Lunghezza stampa: 381

TRAMA

«Segui le pietre, solo loro regalano la felicità.»

Luna è una bambina quando il nonno le dice queste parole speciali insegnandole che l’agata infonde coraggio, l’acquamarina dona gioia e la giada diffonde pace e saggezza. E lei è certa che quello sia il suo destino. Ma ora che ha ventinove anni, Luna non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Per lei sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia, mentre il nonno è in giro per il mondo a cercare gemme. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione. Si è fidata delle pietre, di quello che nascondono, di quello che significano. Si è fidata di quel ragazzo di sedici anni che attraverso di loro le parlava di sentimenti. Dell’amicizia che cresceva ogni giorno e racchiudeva in sé la promessa di un amore indistruttibile. Leonardo era l’unico a credere come lei nel fascino dei minerali e dei cristalli. Leonardo che in una notte di molti anni prima l’ha abbandonata, senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato, pezzo dopo pezzo. A fatica lo ha ricostruito, non guardando mai più indietro. Fino a oggi. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Fidarsi nuovamente di lui le sembra impossibile. Ha costruito intorno al suo cuore un muro invalicabile per non soffrire più. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: il quarzo rosa, la pietra del perdono, e il corallo che sconfigge la paura. Solo loro conoscono la strada. Bisogna guardarsi dentro e avere il coraggio di seguirle. Un debutto potente, una storia unica, un mondo affascinante come quello delle pietre.
Un romanzo intenso sulle emozioni. Sulle scelte dettate dalla vita e sul coraggio di sovvertirle per seguire i propri desideri. Perché per ognuno esiste una pietra che può donare la felicità.

OPINIONI PERSONALI ( NO SPOILER)

La lettura di questo romanzo è stata veramente troppo lenta e forse è proprio per questo che nonostante sia scorrevole, non mi è piaciuto così tanto.  Ciò che mi è piaciuto molto è stato l’includere le pietre nella storia di questo romanzo, e questo per me è stato molto originale. Non ho letto nulla di Chiara Parenti tranne questo libro e sono comunque contenta di averlo letto, nonostante il suo modo di scrivere perché non mi è piaciuto molto. Un romanzo abbastanza semplice ma nonostante tutto da non sottovalutare. I personaggi non hanno molto carattere e dopo aver letto quel libro ( Vertigine di Sophie Jomain) sono andata in panico notando delle somiglianze sul carattere dei personaggi, ovvero che non avevano molto carattere. Avendo letto numerosi libri mi son resa conto che ha una carenza di linguaggio molto visibile. Non ho nessun personaggio preferito ed ho una leggera simpatia per la protagonista e per la sua storia d’amore, come per suo nonno. Libro abbastanza prevedibile ed adatto  come lettura leggera. Nonostante sia leggero, questo libro fa venire un leggero blocco del lettore. Mi dispiace che questa sia l’ennesima recensione negativa sul mio blog ma non posso fare altrimenti e soprattutto non posso dire che il libro mi sia piaciuto. Per ultima cosa dico che la storia è raccontata in prima persona e che nonostante tutto, come dico sempre, consiglio di acquistarlo in modo che ognuno si faccia la propria opinione del romanzo.

Voto : 5/10

Tempo lettura :  Due settimane

Lettura : Scorrevole in parti

Ringrazio la casa editrice Garzanti 🙂

I commenti sono chiusi.