Review Party: Falce di Neal Shusterman

Buon pomeriggio lettori,
oggi porto alla vostra attenzione la recensione in anteprima di Falce di Neal Shusterman, un libro veramente interessante che merita di esser letto. Prima di procedere alla recensione ringrazio la Mondadori per avermi affidato il compito di organizzare il review party di Falce. Ringrazio le ragazze e i ragazzi che hanno partecipato con entusiasmo a questa nuova avventura che non finirà qui. Ringrazio la mia amica Yelena Zerulo che gestisce il blog La libreria di Yely per stare al mio fianco in ogni evento! Infatti ci ritroverete tutti insieme in nuovi eventi perché l’unione fa la forza e aver trovato tante persone così brave e preparate con una grande passione per la lettura mi riempie di gioia.

Titolo: Falce #1
Autore:Neal Shusterman
Formato :Copertina rigida / Ebook
Editore: Mondadori ( 19 maggio 2020)
Serie: Trilogia 
                   Falce #1
                   Inedito #2
                   Inedito #3









Trama
Un mondo senza fame, senza guerre, senza povertà, senza malattie. Un mondo senza morte. Un mondo in cui l’umanità è riuscita a sconfiggere i suoi incubi peggiori.

A occuparsi di tutte le necessità della razza umana è il Thunderhead, un’immensa, onnisciente e onnipotente intelligenza artificiale. Il Thunderhead non sbaglia mai, e soprattutto non ha sentimenti, né rimorsi, né rimpianti.
Quello in cui vivono i due adolescenti Citra Terranova e Rowan Damisch è davvero un mondo perfetto. O così appare.
Se nessuno muore più, infatti, tenere la pressione demografica sotto controllo diventa un vincolo ineluttabile. Anche l’efficienza del Thunderhead ha dei limiti e non può provvedere alle esigenze di una popolazione in continua crescita. Per questo ogni anno un certo numero di persone deve essere “spigolato”. In termini meno poetici: ucciso.
Il delicato quanto cruciale incarico è affidato alle cosiddette falci, le uniche a poter decidere quali vite devono finire. Quando la Compagnia delle falci decide di reclutare nuovi membri, il Venerando Maestro Faraday sceglie come apprendisti proprio Citra e Rowan. Schietti, coraggiosi, onesti, i due ragazzi non ne vogliono sapere di diventare degli assassini. E questo fa di loro delle falci potenzialmente perfette.

Opinioni personali ( No spoiler)
 Colpita dalla copertina e successivamente anche dalla trama mi sono subito cimentata nella lettura di questo romanzo che mi ha piacevolmente sorpresa. Dopo un inizio leggermente lento, ma neccessario perché l’autore ci presenta il mondo dove vivono i due protagonisti, la politica che ci sta dietro e tutte le varie sfacettature necessarie per farci capire dove ci troviamo e conoscere meglio i protagonisti.
Come si apprende dalla trama ci troviamo in un mondo dove l’umanità ha sconfitto la fame, dove non vi sono guerre, non vi è povertà e non vi sono malattie. Questo è un mondo senza morte, dove l’umanità è riuscita a sconfiggerla in un modo nuovo, sconfiggendo così anche i propri incubi. A occuparsi di ogni necessità della razza umana vi è il Thunderhead, un’immensa, onnisciente e onnipotente intelligenza artificiale, che non sbaglia mai, e soprattutto non ha sentimenti, né rimorsi, né rimpianti. Pensate che vi sono perfino i comandamenti!
In ogni caso se nessuno muore più, tenere la pressione demografica sotto controllo diventa difficile e perfino l’efficienza del Thunderhead ha dei limiti, e non può provvedere proprio a tutte le esigenze, quini ogni anno un certo numero di persone viene ” spigolato” ovvero ucciso.
Questo temibile compito è affidato alle Falci, uniche a poter decidere quali vite togliere. Tutti le temono naturalmente e cercano anche di entrare nelle loro grazie per ricevere l’immunità annuale, ovvero che in quell’anno la persona non viene uccisa.
Naturalmente in questo mondo più aumentano le persone più vi è bisgono di falci, così quando la Compagnia decide di reclutare nuovi membri Maestro Faraday, sceglierà come apprendisti Citra e Rowan, ma solo uno dei due diventerà una falce. Loro però non vogliono esserlo ed è proprio questa caratteristica a far di loro delle falci potenzialmente perfette.
Come ho già ripetuto questo libro all’inizio è lento, ma per un buon motivo perché l’autore ci fa conoscere bene la politica di questo mondo, ci parla delle falci, del Thunderhead e ci fa entrare dentro al mondo delle falci tramite dei pezzi di diario che ci guidano alla lettura in modo perfetto. Leggendolo all’inizio ero un po’ confusa, poi tutto ha preso forma ed ho iniziato a capire tutto quanto quello che l’autore voleva trasmettere. Il punto forte infatti di questo romanzo è la caratterizzazione dell’ambiente che seppur sia stato descritto nei minimi particolari, rendendo magari la lettura pesante in certi punti, ci aiuta poi a capire le vicende che seguiranno.
I protagonisti Citra e Rowan mi sono piaciuti tantissimo, sono dei protagonisti forti ed intelligenti che si dimostrano umani nei loro pensieri e su come affrontano le situazioni. Ho riso con loro, ho sofferto con loro e mi sono meravigliata con loro. Non sono i soliti protagonisti degli young adult senza spessore, questi sono forti e notevolemente intelligenti.
Dopo un inizio lento, verso metà lettura non sono più riuscita a fermarmi ed ho divorato il libro in poco tempo. Mi ha lasciato con il fiato sospeso e vorrei tanto leggere il secondo volume ora perché ne ho veramente bisogno.
Il libro è una droga, dopo tutti i colpi di scena, le sorprese e tanta azione, abbiamo la necessità di sapere che cosa accade. L’autore è veramente bravo a descrivere ogni scena, specialmente quelle  ricche di adrenalina e di tensione. Il suo stile è impeccabile e non saprei dire di meglio al riguardo, perché mi ha notevolmente sorpresa in tanti punti. 
I personaggi poi sono tutti caratterizzati bene e tutti ci entrano nel cuore, anche se Citra e Rowan sono i miei preferiti in assoluto. Naturalmente incontreremo tanti altri personaggi che ci lasceranno il segno ma per me i due protagonisti hanno una marcia in più. Anche Maestro Faraday mi è piaciuto molto.
Per concludere la storia è veramente bella ed originale, avvicente e ricca di colpi di scena.  Il mondo narrato da Neal Shusterman è veramente descritto alla perfezione e non ha nulla da invidiare ad altri distopici, perché credo che Falce sia un distopico veramente molto bello. Non posso dire che è bello quanto Hunger Games, però di sicuro è un libro che non si dimentica facilmente ed è molto intenso ciò che viene narrato. Inteso come lo stile di scrittura di Neal Shusterman che da oggi è diventato uno dei miei scrittori preferiti. Ora che cosa aspettate? Iniziate a leggere Falce e lasciatevi travolgere da questa nuova avventura, ricca di adrenalina e tutta da scoprire.

 Valutazioni finali
  • Tempo impiegato: Tre giorni.
  • Voto:10/10. Il libro è una lettura veramente molto bella che mi ha conquistata in molti modi, ma l’originalità ha influito molto sul mio voto.
  • Lettura: Scorrevole e lenta in parti.
  • Copertina: 10/10.  Meravigliosa e poi c’entra in modo diretto cosa si andrà a leggere.
  • Ambiente: 10/10. Le descrizioni riguardo all’ambiente sono talmente tanti che che è impossibile non conoscere alla perfezione questo posto.
  • Personaggi: 10/10. I personaggi sono tutti ben caratterizzati e abbiamo subito idea del loro carattere. Citra e Rowan sono i miei preferiti.
  • Storia: 10/10. Storia  originale ed intensa. Amo i romanzi distopici e Falce è riuscito ad affezzionarmi a questo genere ancora di più.

Le recensioni non sono finite, continuate a seguire il Review Party dove le mie colleghe e i miei colleghi vi parleranno di questo libro! Inoltre di questo libro sarà fatto anche un film!















Buona Lettura!
A presto.
Beatrice
Precedente Review Party: Il principe virtuoso: il matrimonio di Lina Guidetti Successivo Butterfly Edizioni riapre le selezioni: invia il tuo manoscritto entro il 31 dicembre 2020!

6 commenti su “Review Party: Falce di Neal Shusterman

  1. Ciao, innanzi tutto grazie a te per averci dato questa possibilità. Anche io concordo con te nell'aver trovato l'inizio lento ma tutto sommato si è trattato di una bella lettura.

  2. Ciao, innanzi tutto grazie a te per averci dato questa possibilità. Anche io concordo con te nell'aver trovato l'inizio lento ma tutto sommato si è trattato di una bella lettura.

  3. Ciao, innanzi tutto grazie a te per averci dato questa possibilità. Anche io concordo con te nell'aver trovato l'inizio lento ma tutto sommato si è trattato di una bella lettura.

I commenti sono chiusi.