Review party: The Ones-la profezia dei prescelti di Veronica Roth

Buonasera lettori, 
oggi porto alla vostra attenzione il primo volume di una serie fantasy sci-fi che che ha accompagnato le mie giornate. Sto parlando, naturalmente, di ”  The Ones – I predestinati” di Veronica Roth edito da Mondadori. Ringrazio la Mondadori per la copia digitale e Miriam Giorgi‎ per aver organizzato il review party.
Titolo: The Ones. La profezia dei prescelti
Autore: Veronica Roth
Editore: Mondadori
Formato: ebook e cartaceo
Trama
Fin dalla sua prima comparsa, l’Oscuro non ha fatto che generare panico e caos. Entità malefica incredibilmente potente, ha provocato eventi catastrofici capaci di radere al suolo città intere e spezzare migliaia di vite innocenti.
Gli unici in grado di sconfiggerlo, a quanto scritto in una profezia, potrebbero essere cinque ragazzini, Sloane, Matt, Ines, Esther e Albie, i Prescelti. Prelevati dalle loro case da un’agenzia governativa, vengono sottoposti a un training durissimo in cui viene insegnato loro l’uso della magia, indispensabile per affrontare la missione che li attende. La lotta con l’Oscuro prosegue per anni, ma alla fine ne escono vincitori.
Tutto il mondo a questo punto può tornare piano piano alla normalità… tutti tranne loro, soprattutto Sloane, che più dei compagni fatica a rimettersi in sesto. I segreti che nasconde non solo la tengono agganciata al passato ma la allontanano inevitabilmente dalle sole quattro persone al mondo in grado di capirla.
Subito dopo la celebrazione del decimo anniversario della gloriosa vittoria sull’Oscuro che vede ancora una volta riuniti i cinque Prescelti, accade l’impensabile: uno di loro muore. E quando i restanti quattro si riuniscono per celebrarne il funerale, fanno una tremenda scoperta: hanno commesso il grave errore di sottovalutare l’Oscuro. Il suo obiettivo finale, infatti, è sempre stato molto più grande di quanto loro, il governo e persino la profezia avessero previsto, e questa volta resistergli potrebbe costare a Sloane e ai suoi compagni molto più di ciò che hanno ancora da dare…

Opinioni personali
Ho conosciuto questa scrittice inizialmente con la serie di Divernte e la duologia Carve The Mark, due libri che nel bene o nel male mi sono piaciuti. Conoscevo già il suo stile e sapevo già che cosa aspettarmi da una scrittrice come lei, dunque non mi sono stupita quando ho trovato affasciante questa storia. La Roth è bravissima nel riuscire ad affascinare il lettore e renderlo sempre più curioso ad andare avanti. Non è naturalmente l’unica che ci riesce ma lei ha un modo particolare nel gestire il mio interesse verso i suoi libri.
L’unica sua pecca è quella di rendere quasi tutte le sue storie all’inizio un po’ confuse. Fortunatamente la confusione e passeggera, ogni tassello va al suo posto e tutto diventa sempre più chiaro.
Come in ogni suo romanzo, la Roth ha uno stile scorrevole e descrittrivo al punto giusto senza affaticare la lettura. Specialmente in questo volume, a differenza di un altro libro, è riuscita a donare alla storia un senso di fascino che mi ha spinta a leggere questo libro senza fermarmi.
Si apre in modo diverso da altri libri, ovvero che il bene a prescindere ha già trionfato sul male e quindi la prima domanda che uno si pone è: ma allora che cosa c’è da raccontare? Se tutto è già vinto, che cosa devo sapere? 
Effettivamente questo romanzo parla della battaglia infinita tra bene e male, dove quest’ultimo è stato sconfitto ma come ci insegnano vari libri non vi è bene senza male, così quando tutto sembra tranquillo capiterà un imprevisto.
Dalla trama si apprende che l’Oscuro, questa entità malefica potente fin dalla sua prima comparsa ha provocato eventi catastrofici, tanto da radere al suolo città intere e spezzare tantissime vite innocenti. 
Gli unici in grado di sconfiggerlo secondo una profezia sono cinque ragazzini, Sloane, Matt, Ines, Esther e Albie, i Prescelti. Prelevati dalle loro case, vengono addestrati all’uso della magia per lottare e affrontare la tanto attesa missione. Riescono a sconfiggerlo dopo anni e il mondo sembra salvo.
Tutti sono tranquilli tranne Slone, che fatica a rimettersi in sesto e che nasconde tanti segreti tali da lasciarla agganciata al passato. In fin dei conti non ha poi tutti i torti e al decimo anniversario dalla vittoria sull’Oscurono, uno di loro muore. Scoprono dunque che avevano sottovalutato l’Oscuro e che il suo obiettivo finale era ben più grande di loro.
La storia è interessante e intrigante,  grazie anche alla particolare attenzione della scrittrice che ci illustra tra documenti e falshback riusciremo a conoscere tutto ciò che è accaduto in questi dieci anni, quando i nostri protagonisti hanno vinto sull’Oscuro. La prima parte dunque si incentra su questo, su ciò che è accaduto in quei dieci anni e su come i nostri eroi stanno dopo ciò che è accaduto. Sono naturalmente cambiati dai trami subiti e hanno dei segni evidenti dentro di loro difficili da dimenticare.
Il personaggio che mi è piaciuto di più in questa storia di cui avremo anche il suo punto di vista in terza persona, di Sloane la protagonista che è stata segnata maggiormente da tutto ciò che è accaduto. In certi momenti devo ammettere che era insopportabile ma dopo un po’ quando il romanzo è iniziato a esser più interessante e grazie alla comparsa di un personaggio di cui non vi svelerò il nome, riesce a dimostrarsi una protagonista davvero forte che ho amato davvero tantissimo. Sicuramente non sono da sottovaturare neanche gli altri suoi compagni che nel bene o nel male mi sono piaciuti, ma credo che Sloane sia la ragazza meglio sviluppata e caratterizzata rispetto agli altri.
Le tematiche di questo romanzo indirizzato agli adulti, anche se secondo me è apprezzabile anche da un pubblico più giovane, riescono a farci rifflettere. Sono tematiche descritte in modo delicato ma incisive che non sono state aggiunte solo per fare un senso al romanzo ma proprio per far rifflettere. 
Per concludere, se volete leggere una storia fantasy sci-fi interessante, adrenalinica con un ritmo incalzante e  conoscere un eroina che non è come le altre protagoniste ma più complessa e con un caratterino niente male, questo è il libro che fa per voi! L’ho finito in due giorni e sono stata sveglia fino a tarda notte perché non avevo assolutamente voglia di chiuderlo, quindi è un libro che stregherà la vostra mente e vi farà emozionare tantissimo.

Valutazioni finali
  • Tempo impiegato: Due giorni
  • Voto: 10/10
  • Lettura: Scorrevole
  • Copertina: 10/10.  Bellissima copertina che rispecchia molto il libro e la rende ancora più affascinante, inoltre è uguale all’originale.
  • Ambiente: 10/10. Le descrizioni riguardo all’ambiente sono talmente tante che che è impossibile non conoscere alla perfezione dove ci troviamo e che cosa accade intorno a noi. Impressionante è lo stile con cui l’autore descrive ogni cosa e la rende reale. Oltre questo tutto il sistema è spiegato alla perfezione e non lascia spazio a dubbi o incertezze, perché ogni cosa è spiegata nei minimi dettagli.
  • Personaggi: 10/10. I personaggi sono tutti ben caratterizzati e abbiamo subito idea del loro carattere ma soprattutto dei loro pensieri. Sloane è la protagonista che ho amato per eccellenza, turbata ma comprensibile, riesce a rendere la storia ancora più bella.
  • Storia: 10/10. Una storia unica narrata in  un modo geniale che vi riempirà di mille domande e non riuscirete a metter a tacere il desiderio che vi divora di voler sapere sempre di più. Una storia che lascia senza fiato a causa dei tanti colpi di scena che la Roth con la sua maestria ci racconterà
Ehi, non è finita qui. Oltre la mia recensione troverai il calendario completo in modo da leggere anche le opinioni delle mie colleghe per farti un’idea di come questo libro ci abbia stupite.
Corri a leggerle e facci sapere nei commenti se le nostre recensioni ti sono piaciute.
Buona lettura!
Precedente Review Party: La terra spezzata: il portale degli obelischi di N.K. Jemisin #2 Successivo Review Party: il libro delle meraviglie di Lord Dunsany